Geologia applicata alla Pianificazione Territoriale

In un processo di pianificazione di tipo urbanistico-territoriale, coniugare i principi dello sviluppo sostenibile, la tutela del paesaggio e degli ecosistemi, la valorizzazione delle risorse naturali, le pericolosità geo-naturali ed individuare le procedure per le verifiche di coerenza e di compatibilità ambientale delle trasformazioni proposte è un’operazione culturale raffinata, oltre che tecnica e scientifica di rilevante valore.
In questo contesto la componente geologica, idraulica e sismica assume un ruolo più che rilevante, addirittura determinante; tali componenti sviluppate ed analizzate attraverso indagini territoriali e sintetizzate attraverso l’ausilio di cartografia tematica forniscono informazioni fondamentali sulla PERICOLOSITA SITO DIPENDENTE e sulla fattibilità dei piani ed azioni di sviluppo territoriale.
A supporto della pianificazione di tipo urbanistico-territoriale, sono forniti studi di tipo geologico-tecnico attraverso la realizzazione di indagini territoriali in merito a:

  • Piani attuativi di iniziativa privata o pubblica;
  • Piani di sviluppo, di miglioramento agricolo o di recupero;
  • Piani Strutturali, Regolamenti Urbanistici e relative varianti.